• Redazione

Non solo Piatek contro Lukaku

SERIE/LA TERZA GIORNATA È RICCA DI SPUNTI, AL DI LÀ DEL DERBY MILAN-INTER



MILANO. Il palpitante derby meneghino, che infiammerà oggi San Siro con l'inedita sfida Conte-Giampaolo, è il fiore all'occhiello della quarta di campionato che vede impegni solo sulla carta facili per la Juve - in campo allo Stadium dopo gli arresti dei capi ultrà - e Napoli, reduci del brillante turno di Champions, con le neopromosse Verona e Lecce. Ci saranno poi altri due match molto interessanti, Bologna-Roma e Atalanta- Fiorentina. Impresa del Napoli, bene la Juve, male l'Inter, tracollo dell'Atalanta nell'avvio della Champions il cui esito avrà strascichi in campionato. Senza il passo falso con lo Slavia l'imbattuta Inter avrebbe avuto il pronostico a suo favore, ma le lacune mostrate, gli screzi Lukaku-Brozovic ("ma l'Inter è sempre sotto chiacchiera: basta fughe di notizie", attacca Conte), il mea culpa di Conte indicano un match in equilibrio tra le due migliori difese e che presenta l'accattivante sfida del gol Lukaku-Piatek. Mancheranno i più recenti goleador delle due squadre, Icardi e Cutrone. "Noi faremo meglio dello Slavia: non voglio un Milan chiuso a fortino", avverte Giampaolo, che lancia Conti titolare dal 1'. "L'Inter deve migliorare tanto - dice Conte, che considera Lukaku recuperato dal dolore alla schiena - Mi aspetto un derby speciale, il Milan è un'ottima squadra". A confermare l'equilibrio le recenti sfide finite in zona Cesarini: Zapata al 97' nel 2-2 del 2017, Cutrone al 104' nel successo rossonero nei quarti di Coppa Italia dello stesso anno, Icardi al 92' nell'1- 0 del 2018. Buono il feeling degli allenatori: Conte è imbattuto col Milan e nei derby torinesi, Giampaolo a Genova non ha mai perso una stracittadina. Dopo la frenata di Firenze e la gagliarda prova di Madrid la Juve non pensa ai mugugni di alcuni panchinari ma comincia a memorizzare gli schemi di Sarri anche se la tenuta difensiva, nonostante super Bonucci, è migliorabile. "Questa Juve ha la mia impronta, ma non stravolgo i giocatori per le mie idee", è la risposta del tecnico alle critiche. Fra l'altro il Verona si è ben comportato, ha 4 punti e ha perso col Milan su rigore ma giocando in dieci 70'. Per la Juve è anche un ritorno allo Stadium dopo l'arresto dei capi ultrà per i ricatti alla società: una partita delicata anche sotto il profilo dell'ordine pubblico. Prudente dovrà essere anche il Napoli, che giocherà a Lecce contro una squadra reduce dal meritato successo in casa del lanciato Toro. Milik recupera, Mertens puo' riposare. Dall'altra parte Liverani fa giocare bene una squadra giovane e rinnovata, per cui sara' una gara divertente. Equilibrata e spettacolare si annuncia Bologna-Roma con gli emiliani al secondo posto, fortificati dalla presenza- assenza di Mihajlovic, che ospiteranno i giallorossi che sembrano essersi sbloc- cati col 4-2 col Sassuolo bissato 4-0 sul Basaksehir. Tutte le squadre finora hanno avuto alti e bassi, compresa l'Atalanta che è caduta male nell'esordio Champions a Zagabria. La voglia di riscatto si misurerà con quella della Fiorentina, penultima con 1 punto, ma che ha dimstrato di meritare molto di più. La Lazio, nel posticipo di domenica, vorrà vendicare la resa di Ferrara e il ko in Romania ospitando il Parma di Gervinho e Inglese, squadra che sa sfrutta- re il contropiede. Delicato è il confronto tra la Samp ultima, con Di Francesco già discusso e Ferrero minacciato, e il Torino che vuole riprendere il volo dopo il ko col Lecce. Grande equilibrio anche nelle altre tre gare. L'Udinese, priva per tre turni dello sciagurato De Paul, ospita oggi il Brescia rimontato dal Bologna anche per la simulazione di Dessena. Domani infine c'è il derby Sassuolo- Spal con la sfida del gol tra il capocannoniere Berardi e l'ispirato Petagna, cecchino della Lazio. Dopo i 95 gol dei primi tre turni è prevedibile un'altra scorpac- ciata di reti.

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA