Raggi a New York per il clima 



ROMA/LA SINDACA AL WOMEN4CLIMATE CON LE DONNE LEADER NEL MONDO

ROMA. Una missione lampo negli Stati Uniti per la sindaca di Roma Virginia che la prossima settimana starà ‘solo’ due giorni fuori Roma per partecipare al Women4Climate del C40, la rete delle principali città del mondo impegnate ad affrontare i cambiamenti climatici. La prima cittadina - come spiegano da Palazzo Senatorio - vuole mancare il meno possibile da Roma, per questo partirà martedì prossimo, 14 marzo, per New York, e farà ritorno nella Capitale dopo due giorni, in tempo per rientrare al lavoro venerdì 17. Per la sua missione Raggi farà un viaggio economico: porterà con sé una sola persona e i costi della permanenza a New York saranno coperti in gran parte dall’organizzazione dell’evento. Che vedrà diverse donne ‘leader’ nel mondo riunite in prima linea per affrontare i più scottanti temi ambientali globali. Raggi parteciperà ai lavori del Women4Climate del C40 dal mattino di mercoledì 15 marzo alla Columbia University insieme, tra gli altri, alla sindaca di Parigi Anne Hidalgo con cui l’inquilina del Campidoglio ha già avuto modo di confrontarsi sul tema. Il programma prevede una conferenza stampa alle 11.30 e una photo opportunity davanti Low Memorial Library alle 12.15. Raggi interverrà nel secondo panel con la sindaca di Città del Capo Pa- tricia de Lille. Poi, nel pomeriggio, parteciperà ad alcuni incontri bilaterali. Giovedì 16 marzo la prima cittadina potrebbe vedere - se i tempi lo consentiranno - i rappresentanti della comunità italiana negli Stati Uniti, sempre nella Grande Mela. Il ritorno nella Capitale dovrebbe avvenire in giornata, così da permettere alla sindaca di essere operativa il 17 a Palazzo Senatorio. “Andrò negli Stati Uniti per incontrare i sindaci del C40 che è un’unione di comuni che sono impegnati sul fronte dell’ambiente e delle energie rinnovabili - ha spie- gato pochi giorni fa la prima cittadina - Roma deve essere presente perché vuol fare la sua parte per raggiungere degli obiettivi comuni”. Al suo rientro nella Città Eterna Raggi dovrà dedicarsi a questioni forse meno globali ma non per questo meno delicate. Prima tra tutte il dossier stadio della Roma a Tor di Valle, con la stesura della delibera che formalizzerà il progetto rinnovato dal- l’accordo con i proponenti e la sua utilità pubblica per la città. Parallelamente l’inquilina del Campidoglio proseguirà il suo tour nelle periferie - con una tappa a Ostia - e si dedicherà al- l’allargamento della sua giunta: dopo l’ufficializzazione di Luca Montuori a neo assessore all’Urbanistica, l’obiettivo è trovare altre due new entry, una per le politiche abitative, una per i lavori pubblici.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA