• Redazione

RELEVENT ACQUISTA UNA PARTITA L’ANNO PER15 STAGIONI NEGLI USA ED IN CANADA



ROMA. La Liga sbarca ne- gli States, e fa ciò in cui gli sport americani sono stati, come quasi sempre succe- de, i precursori. È stato in- fatti annunciato dall’ente che ‘governà il campiona- to spagnolo, un accordo con la multinazionale sta- tunitense Relevent (a capo della quale c’è l’italoameri- cano Charlie Stillitano), che con questo primo passo, una rivoluzione per le abi- tudini europee, si pone l’obiettivo di promuovere lo sviluppo del calcio gio- cato negli Usa e in Canada. Relevent è anche la socie- tà che organizza la Icc, la International Champions Cup estiva.

Ecco allora che è stata creata “La Liga North Ame- rica”, grazie alla quale il tor- neo esce dai propri confini e “vola” oltreoceano. Per ora si parte con un match di campionato a stagione sul suolo Usa, ma nulla vie- ta di pensare che l’accordo possa in futuro andare ol- tre, visto che durerà alme- no 15 anni. A essere privi- legiate, in questa prima fase, saranno Barcellona e Real Madrid, nel senso che sarà una di queste due squadre a giocare la partita negli Usa.

“Questa straordinaria joint venture è il prossimo passo da gigante nella cre- scita della popolarità del calcio in Nord America”, ha affermato Stephen Ross, presidente e proprietario di Relevent. “Questa relazio- ne unica creerà nuove op- portunità per milioni di ap- passionati di calcio norda- mericani per sperimentare il calcio più appassionato, eccitante e più importante del mondo”.

Insomma, accadrà ciò che quest’anno si è visto a Londra, dove a gennaio Boston Celtics e Philadel- phia 76ers si sono sfidate, alla 02 Arena, in un match di ‘regular season’ della Nba. È stata l’ottava volta, in precedenza avevano di- sputato partite di campio- nato a Londra anche Nets, Raptors, Denver e Indiana.

La lega del basket pro- fessionistico nordamerica- no ha esportato sue sfide, in tutto quattro, anche in Messico. Ancora Londra è stata sede anche di match della NFL che come suo palcoscenico ha scelto Wembley, dove l’anno scorso si sono sfidati Mia- mi Dolphins e New Orleans Saints, mentre nel dicembre di quest’anno, sono previ- sti ben tre confronti di sta- gione regolare, uno a Twic- kenham e due a Wembley: Seattle-Oakland, Philadelphia-Jacksonville e Tenne- see-Los Angeles.Ora invece ci sarà la pri- ma volta del calcio, e quin- di si farà il percorso inver- so, con l’esordio oltreoce- ano di un grande campio- nato calcistico d’Europa, il top anche se la Liga è rima- sta orfana di Cristiano Ro- naldo. “Abbiamo la voca- zione di fomentare la pas- sione per il football in tutto il pianeta - ha commentato il presidente della Liga, Ja- vier Tebas -. Questo accor- do rivoluzionario senza dubbio darà un impulso fondamentale per la popo- larità di questo sport mera- viglioso”.Difficile dargli torto, la Liga va alla conquista del mondo, e in questo senso va inteso anche l’accordo con Facebook per la tra- smissione delle sue partite in India, altro mercato con margini ancora inesplorati. L’obiettivo è lasciarsi die- tro la Premier League, fino- ra il torneo che in varie par- ti del mondo tirava di più. GIOCATORI CONTRO - L’Assocalciatori di Spagna(Afe) è fortemente contra- ria all’iniziativa di far gio- care partite di campionato (inizialmente una) in Norda- merica. Lo ha fatto con un duro comunicato con cui stigmatizza il fatto di non essere stata consultata pri- ma che venisse dato l’an- nuncio. “In relazione all’ac- cordo concluso tra LaLiga e l’impresa Relevent - è scritto nella nota - in cui è incluso il fatto che una par- tita della stagione si dispu- ti negli Usa, l’Afe esprime la sua più energica prote- sta”. “Come al solito - con- tinua il comunicato -, la Liga prescinde dall’opinione dei calciatori e li coinvolge in eventi che beneficiano solo l’ente, senza che si ten- ga conto delle condizioni di salute e dei rischi che cor- rono i giocatori. E molto meno si tiene conto delle masse (i tifosi n.d.r.) delle società che verranno co- strette a giocare in territo- rio nordamericano. I calcia- tori non sono moneta di scambio da utilizzare in af- fari che beneficiano solo terzi”.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA