Sarri ai minimi termini



Il caso/Sempre più improbabile che l’allenatore resti a Napoli mentre il Monaco si tira indietro

NAPOLI. Elaborare il dolore per aver fallito un obiettivo tanto importante della carriera, che sembrava a portata di mano. E non solo. Capire anche il futuro che cosa riserverà e se varrà la pena viverlo ancora a Napoli o se sarà più utile cambiare città e rinnovare le prospettive. Interrogativi che riguardano un po’ tutti nel Napoli. Maurizio Sarri, in particolare, ma anche diversi giocatori sono indecisi sulla strada da imboccare. Al momento la confusione regna sovrana. Il presidente lancia bordate contro l’allenatore il quale risponde con pacatezza e con educazione, ma non chiarisce quale sarà il suo futuro, se rimarrà comunque a Napoli o se andrà a proporre il suo calcio spettacolare in qualche altro campionato, in un Paese diverso. L’ipotesi più probabile è proprio quest’ultima, anche se al momento nessuna società di sarebbe fatta avanti in maniera decisa manifestando la volontà di pagare la clausola rescissoria di otto milioni di euro per mettere Sarri sotto contratto.Il Monaco, società che sembrava interessata a Sarri, si tira invece del tutto fuori dalla mischia. In una intervista a Radio CRC, il vice presidente Vadim Vasiyev dice: “Abbiamo già un allenatore (Jardim, scadenza 2020) che resterà al 100%. Queste voci su Sarri sono soltanto tirate fuori dalla stampa”. Resta la Premier quindi la possibile meta dell’allenatore toscano: Arsenal e Chelsea continuano i corteggiamenti con i Gunners in cerca di un degno erede di Arsene Wenger, e i Blues che sono a caccia del sostituto di Antonio Conte. Secondo i media inglesi si fa avanti la possibilità di uno scambio di tecnici proprio con la squadra lon- dinese: è questa l’ultima bomba lanciata dal Mirror. Certo l’ingaggio dell’ex Juventus è notevolmente più alto di quello chiesto da Maurizio Sarri: sfiora gli 11 milioni di euro. Eppure proprio De Laurentiis nei giorni scorsi non aveva nascosto il suo gradimento: “Conte sarebbe un co- lonnello perfetto per il mio Napoli”, aveva affermato il patron azzurro.


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA