“Situazione igienica serissima nella Capitale”



ROMA. Dopo giorni di cassonetti stracolmi e sacchetti per strada, con il rischio emergenza alle porte,a Roma il caos rifiuti sembra lentamente rientrare. Aumenta invece lo scontro politico. Ora scende in campo anche il ministro Lorenzin che lancia l’allarme sanitario: “La situazione igienica a Roma è serissima, i topi ci passano davanti, abbiamo segnalazione di morsi e ci sono infezioni portate da gabbiani e blatte”.

M5S invece per voce del deputato Massimo Baroni paventa l’ipotesi boicottaggio: “E’ partito l’ordine di sporcare la città”, dice sui social. Immediata la reazione del deputato Pd Michele Anzaldi che sollecita l’intervento della presidente della Camera Boldrini contro“una fakenews diffamatoria al quadrato”. La città non

può dirsi certo pulita ma si avvia a tornare ai suoi standard: Ama afferma che in 24 ore ha raccolto “3.300 tonnellate di rifiuti”.I turni agli impianti Tmb da giorni sono h24 e sono stati rafforzati del 25% i turni operativi del personale Ama con lavoro straordinario. Ma per il ministro all’Ambiente Gian Luca Gallettiqueste sono solo cure palliative. “Non è solo un problema di spazzamento. Una volta che hai tolto i rifiuti dalla strada bisogna trattarli e smaltirli - dice -. Su questo fronte sono molto preoccupato, soprattutto in vista della prossima estate”. “La situazione a Roma è in netto miglioramento,nei prossimi giorni andrà verso la regolarizzazione - rassicura il pentastellato Luigi DiMaio -.I danni li ha provocati la Regione non autorizzando Ama a sversare in alcuni impianti” del Lazio. I deputati M5S in commissione affari sociali chiedono“al ministro Lorenzin i dati ufficiali sulla base dei quali ha potuto affermare che la situazione igienica a Roma è serissima”.

La sindaca Virginia Raggi,da parte sua, cerca di abbassare i toni e parla di un incontro mercoledì inRegione.

Un incontro senza Raggi e Zingaretti,però, nel quale è prevista la Valutazione di Impatto Ambientale per l’impianto di San Vittore.

Nei programmi di lungo periodo del Campidoglio c’è la creazione di tre nuovi impianti per l’umido in città,ma nel frattempo Ama ha chiesto lo spostamento del tritovagliatore mobile da Rocca Cencia a Ostia. Una circostanza che non ha mancato di creare ulteriori polemiche.

LaRaggi rassicura:“I rifiuti di Roma non saranno portati ad Ostia”, che è il quartiere litoraneo della Capitale. Il Pd si fa sentire nuovamente dalla provincia avvertendo: “L’area metropolitana è pronta,senecessario,alle barricate:non diventerà mai la discarica di Roma”.

Mentre il Blog di Grillo punta i riflettori sul “degrado del centro di Bologna”, i dem si preparano alla manifestazione di domenica con Matteo Renzi che per dare l’esempio scenderà in strada con scopa e raccoglitore.


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA