Spareggio Djokovic-Zverev

TENNIS-ATP FINALS/IL SERBO E IL TEDESCO A CACCIA DELL’ULTIMO POSTO PER LA SEMIFINALE



LONDRA. Il girone Tokyo 1970 si chiude con uno spareggio inatteso tra i due favoriti del girone, per l'ultimo posto disponibile nelle semifinali delle Finals, dopo la qualificazione anticipata del russo Daniil Medvedev: il n.1 al mondo Novak Djokovic cerca - oggi alla O2 Arena contro Alexander Zverev - di tenere in vita il sogno di eguagliare il record di Roger Federer di sei trionfi nell'ultimo appuntamento della stagione. Fermo a quota cinque vittorie ormai dalla finale vinta proprio contro il campione di Basilea nel 2015, e sconfitto per due volte in finale negli anni successivi (2016 e 2018), la corsa di Djokovic - alla 13esima apparizione al torneo dei maestri (37 vittorie e 15 sconfitte) - è stata bruscamente stoppata da Medvedev, che mercoledì sera lo ha nettamente battuto con un doppio 6-3. Una sconfitta che costringerà il 33enne di Belgrado a vedersela con Zverev, rilanciato dalla vittoria contro l'argentino Diego Schwartzman, per il passaggio del turno. Sono in leggero favore del serbo i precedenti scontri diretti (3-2), compreso l'ultimo match disputato sulla terra rossa di Parigi. In perfetta parità, viceversa, i due confronti che si sono giocati alle Finals di Londra: nel 2018, battendo proprio Djokovic in finale, Zverev, quest'anno alla quarta partecipazione all'ultimo torneo dell'anno (8 vittorie e 6 sconfitte), si era laureato "Maestro tra i maestri". Dodici mesi dopo, in un match di Round Robin, si è preso la rivincita Djokovic, che per la sesta volta negli ultimi nove anni chiuderà la stagione sul gradino più alto del ranking mondiale. Protagonista dell'ennesima strepitosa annata, nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, fin qui il campione serbo ha vinto 40 match e ne ha persi solo 4, conquistando il suo 17esimo Slam ad inizio anno in Australia. Decisamente più difficoltosa l'annata di Zverev che però si è riscattato nelle ultime settimane vincendo per due volte di fila a Colonia, e arrivando in finale a Bercy. Ora c'è Djokovic sulla strada verso la terza semifinale di fila alle Finals. "Sto giocando sempre meglio, ma Novak è probabilmente l'avversario peggiore in questo momento del torneo", l'ammissione di Zverev. Sconfitta senza conseguenze per Dominic Thiem, già sicuro del primo posto nel girone Londra 2020, che si arrende in due set al russo, già eliminato, Andrey Rublev (6-2 7-5).

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA