Subito Sinisa per il Milan



MILANO. Come l'anno scorso si annuncia un inizio di campionato in salita per la Juventus. La caccia al sesto scudetto di fila comincerà in casa con la Fiorentina ("Spero la loro fame sia decresciuta un po'", l'auspicio del dg viola Andrea Rogg) e all'Olimpico con la Lazio, poi alla quarta giornata l'osta- colo Inter a San Siro. In mezzo la prima pausa per le nazionali, che già potreb- be fornire segnali significativi. Ad esempio per il nuovo Milan che esor- dirà a San Siro con il Torino del suo ex allenatore, Mihajlovic, e poi sarà messo alla prova dal Napoli, atteso da un settembre tutt'altro che arduo e da un ottobre di fuoco: all'8/a giornata c'è la Roma, all'11/a la Juventus. C'è il dub- bio che Higuain possa giocarla in bianconero.

Forse anche per evitare il tema, nessun dirigente dei due club ha partecipato alla cerimonia di compilazione dei calendari. Assente anche la Roma, che dopo un inizio non impossibile (Udi- nese, Cagliari, Samp) alla 4/a giocherà a Firenze, alla 7/a riceverà l'Inter (dopo una settimana in cui entrambe saran- no impegnate in Europa) e all'8/a farà visita al Napoli.

Il Milan non avrà le coppe, ma "l'inizio non è semplice", avverte il ds rossonero Rocco Maiorino (assente l'ad Adriano Galliani, per impegni personali), scorrendo nel calendario le prime avversarie: Torino, Napoli, Udinese, Samp, Lazio, Fiorentina, Sassuolo, Chievo e cerchiando in rosso alla 9/a giornata la Juventus (reduce da un impegno in Champions).

In quel turno ci sarà anche il primo derby, quello della Lanterna. "Ve sfon- namo", promette il solito esuberante presidente sampdoriano Massimo Fer- rero al collega del Genoa, Enrico Pre- ziosi. L'inedita sfida in salsa cinese di San Siro fra l'Inter di Suning e il Milan in procinto di passare a una cordata di Pechino va in scena alla 13/a giornata, nel fine settimana del 20 novembre, inizio di un trittico da brividi per i nerazzurri, che poi affronteranno Fiorentina e Napoli.

"Dopo le partite di Europa League avremo impegni molto duri - ha osservato ds nerazzurro, Piero Ausilio, bi- sognerà essere più forti e preparati".

Nella stessa giornata il derby toscano fra Empoli e Fiorentina, alla 15/a quello di Roma (4 dicembre), a cui la Lazio di Claudio Lotito ("Cerchiamo di dare soddisfazioni ai tifosi, che oggettivamente non ne hanno") arriverà dopo aver già affrontato Juventus, Milan e Napoli. Nel turno successivo ecco la stracittadina di Torino (il pre-sidente granata Urbano Cairo spera finalmente di vincere la sua seconda sfida con la Juventus) ma anche Roma- Milan. Il 2016 si chiude ad alta tensione, con Juve-Roma e Lazio-Fiorentina alla 17/a, poi Fiorentina Napoli e Inter Lazio alla 18/a, prima della pausa di Natale, durante cui i bianconeri e il Milan si giocheranno la Supercoppa (Doha è fra le sedi papabili). L'ultima giornata sulla carta non sarà particolarmente complicata per le big, mentre le tre neopromosse Crotone, Cagliari e Pescara devono sperare di aver già messo insieme i punti salvezza. I calabresi debutteranno in Se- rie A a Bologna, giocando a Pescara le partite casalinghe finché non sarà pronto lo stadio, e incontrando la pri- ma grande (Roma) alla 5/a. Sarà invece la prima volta in Europa per il Sassuolo, "una gioia ma anche una preoccu- pazione" per l'ad Giovanni Carnevali. La Serie A 2016/17 vedrà anche l'esordio offline della Video Assistant Referees che "non è la moviola in campo", ha voluto precisare il designato- re degli arbitri di Serie A Domenico Messina, ricordando che i suoi uomini "si sono comportati abbastanza bene nell'ultimo complicatissimo campionato". Fra un mese si inizierà a ca- pire quanto caldo sarà il prossimo.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA