TeleMATER per 20 milioni



PADRE TONELOTTO PARLA PRIMA EMITTENTE CATTOLICA IN LINGUA ITALIANA NEGLI USA

NEW YORK. Mi ero già occupato, non molto tempo addietro, di parlare con entusiasmo, da cattolico praticante, della bella iniziativa messa in atto da Padre Walter Tonelotto, parroco della Chiesa della Madonna di Pompei di Manhattan, con l’istituzione di TeleMATER, la prima emittente cattolica in lingua italiana d’America. Ed avevo avuto modo di spiegare il molteplice valore di questa TV, che, accanto ai programmi “missionari” vieppiù necessari in questo mondo che coinvolge e stravolge la persona in ritmi alienanti, offre la possibilità di conservare e migliorare la conoscenza della lingua italiana. Ma quando domenica scorsa a Messa avevo sentito della straordinaria espan- sione di questo originale mezzo divulgativo, sono corso dall’artefice dell’impresa, appunto Padre Walter, per saperne di più.Ed ecco cosa ci dice il nostro Fondatore-Direttore: “Il giorno 9 aprile, Domenica delle Palme, TeleMATER metterà un’altro passo storico del suo giovane cammino, iniziato appena due anni fa come webTV e che gode oggi di una continua espansione sul territorio americano e nel mondo. TeleMATER è infatti visibile tramite “istanze deduttive” scaricabili gratuitamente da Apple Store e Google Play, da piattaforme video come Roku®, Samsung e tramite canali TV via cavo. Ad oggi Tele MATER è presente sul network di NET TV – televisione cattolica di Brooklyn che raggiunge 5,5 milioni di utenti nell’area compresa tra New York, New Jersey e Connecticut (Spectrum canale 97 – Verizon FIOS canale 48 e Cablevision canale 30). È inoltre visibile tramite Queens Public Television che raggiunge circa 700.000 famiglie”. Tornando ora alla nuova tappa, quali orizzonti verranno coperti dalla “nostra” TV? “Come dicevo, a partire dal 9 aprile, un nuovo strumento di diffusione si aggiungerà al network di TeleMATER, e cioè TE- LECARE, TV cattolica della diocesi di Rockville Center LI, che consentirà di raggiungere circa altre 15 milioni di famiglie. E quindi la Domenica delle Palme, alle ore 2 p.m., la santa messa in lingua italiana registrata da TeleMATER, verrà trasmessa anche da TELECARE (Cablevision canali 29-137 e Verizon Fios canale 296)”. Dobbiamo dare atto che è la prima volta che una televisione cattolica italiana raggiunge un numero così elevato di famiglie negli Stati Uniti in modo completamente gratuito e per di più senza obbligo di contratti o abbonamenti costosi. Ed essendo ciò un primato, abbiamo voluto sapere come sia possibile, in un Paese dove si paga anche l’aria che si respira. “TeleMATER, ci comunica Padre Wal- ter con orgoglio, è sostenuta unicamente dalla generosità di aziende e telespettatori, che hanno capito e condiviso l’importanza dello strumento televisivo per comunicare diffusamente col mondo d’oggi. Una iniziativa che in questo caso permette anche a noi italiani di mantenere e co- municare le nostre belle tradizioni di cultura e fede ai nostri figli e nipoti, onde affidare i valori cristiani alle future generazioni”. E con questa esemplare dichiarazione, nel prendere commiato da Padre Walter Tonelotto, lasciando la redazione di Tele-MATER, mi piace sottolineare ancora una volta la validità dei programmi che la stessa manda in onda; a partire da “L’Avvocato del Diavolo”, dove vengono trattati temi scabrosi e scomodi per la Chiesa Cattolica, quali il Celibato dei Preti e la dimi- nuizione delle Vocazioni Sacerdotali, per finire all’Individualismo dell’umanità, che è alla base di tutti i mali dell’uomo, sin dal- le origini con Adamo ed Eva. Insomma, un’offerta gratuita che permette di curiosare, ascoltare, riflettere, facendo cultura e praticando la lingua italiana; un “utile e dilettevole” che sarebbe da intelligenti cogliere positivamente, per il bene del cuore e della mente.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA