Tra rigori e proteste



SERIE A/Berardi sbaglia il penalty concesso al Sassuolo, Bacca segna il suo irregolarmente

PROSEGUE il momento positivo del Milan (10 punti nelle ultime 4 gare) che rimane nella scia del gruppo che punta all'Europa. Una vittoria, quella sul campo del Sassuolo, 'sporcata' da un rigore, realizzato da Bacca, che anche dalle immagini tv sembra irregolare, in quanto il giocatore durante l'esecuzione toccherebbe due volte il pallone. Rimpianti legittimi quelli del Sassuolo, che nei tre precedenti al Mapei Stadium aveva sempre battuto il Mi- lan, rimpianti che aumentano pensando sia e soprattutto al rigore sbagliato da Berardi sul nulla di fatto all'11', ma anche ad altri episodi non sempre interpretati nel modo giusto dall'arbitro. Partita che non ha tradito le attese, molto intensa, a tratti nervosa. I primi 25' si sviluppano a gran ritmo, con continui capovolgimenti di fronte. Al 7' Berardi irrompe in area milanista, contatto con Vangioni, l'attaccante di casa cade a terra ma per Calvarese si tratta di simulazione di Berardi, che viene ammonito. Inutile le protesta del Sassuolo. Subito dopo Politano si rende pericoloso sull'assist profondo di Berardi. All'11' il Sassuolo spreca l'occa- sione per passare in vantaggio: questa volta Calvarese la massima punizione la concede per l'intervento nell'area piccola di Kucka su Duncan. Sul dischetto va Berardi, intuisce Donnarumma, ma il suo sinistro rasoterra risulta impreciso, con la palla che finisce addirittura sul fondo. Risponde il Milan, che nel fraseggio dimostra di avere grande dimestichezza. Primo serio pericolo per Consigli che deve intervenire al 18' sulla conclusione di Deulofeu. E' un momento favorevole per l'un- dici di Montella: c'è un contatto, molto ingenuo quanto inutile, di Aquilani su Bertolacci nel cuore dell'area e Cal- varese non ha dubbi: rigore. Tocca Bacca, che nel momento di calciare scivola ma batte ugualmente Consigli. Si scatenano le proteste neroverdi. In effetti le immagini tv confermano che Bacca scivolando tocca prima con il destro e poi tira di sinistro. Il gol sarebbe da invalidare e il gioco da riprendere con punizione per il Sassuolo. Di diverso parere Calvarese e l'assistente di porta. La partita cala di ritmo con continue interruzioni. Prima dell'intervallo annullato un gol di Bacca (41') per fuori gioco dello stesso attaccante su assist di Sosa, quest'ultimo uno dei migliori del Milan. Si va al riposo con il vantaggio rossonero e ben otto ammoniti. Ripresa, al 9' colpo di testa imperioso di Kucka che salta più alto di tutti, ma è impreciso nel momento in cui colpisce la palla. All'11' contatto in area tra Zapata e Politano, i giocatori del Sassuolo chiedono il rigore. Ci sarebbero gli estremi per la massima punizione. La squadra di Di Francesco vicina al pari al 27': azione personale di Politano che scarica sulla destra, dove è appostato Berardi, la cui conclusione viene deviata da un difensore e poi da Donnarumma in angolo. Ancora Sas- suolo al 36', discesa di Ragusa con deviazione decisiva di Paletta davanti alla propria porta. Sul rovesciamento di fronte, miracolo di Consigli sulla conclusione ravvicinata di Suso. Nel finale più Milan che Sassuolo: ancora Consigli miracoloso su Zapata al 37', e nel finale ancora Suso quasi a tu per tu spara fuori. E' l'ultima azione prima del fischio finale.


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA