Tutti gli assi sul tavolo


JUVENTUS/ZAGABRIA HA FUGATO I DUBBI SU HIGUAIN, DYBALA E PJANIC


TORINO. Un poker d'assi per sbancare il tavolo europeo. Massimiliano Allegri si gode il 4-0 contro la Dinamo Zagabria, prima goleada europea della nuova Juventus. Un successo netto, utile a restare in testa alla classifica del girone a braccetto col Siviglia. "Vogliamo chiudere al primo posto", ha sempre dichiarato il tecnico bianconero, e le scelte effettuate ieri lo hanno confermato. In campo fin dal primo minuto si sono infatti visti tutti 'i pezzi da 90' della rosa, con Pjanic che oltre a disegnare le geometrie del centrocampo ha sbloccato il risultato, e la coppia Dybala-Higuain ad imperversare in attacco, anche loro a segno nella notte europea dello stadio Maksimir. Non sono dunque mancate le notizie positive per Allegri, dal ritorno al gol di Dybala, fino a martedì sera ancora a secco, alla prova solida e concreta di Hernanes, sempre più a suo agio in mezzo al campo. La prestazione del brasiliano, come quella di Lemina, fanno dormire sonni tranquilli ad Allegri. E consentono a Marchisio, probabilmente a disposizione da dopo la sosta per le Nazionali, un rientro soft. Tanta abbondanza servirà a traghettare i campioni d'Italia verso quel 4-2-3-1 in grado di rendere giustizia al suo potenziale offensivo, fino ad ora rallentato dal più sparagnino 3-5-2, marchio di fabbrica della vecchia Juve. Gli esperimenti visti in campo contro la Dinamo Zagabria hanno di fatto dato il via alla trasformazione della Juventus, che dopo avere messo in ghiaccio il risultato si è permessa il lusso di dare il via alla fase didattica che nell'arco di qualche mese porterà al nuovo modulo. Massimo Allegri, del resto, ha chiesto tempo per far assimilare ai suoi giocatori i nuovi schermi senza pagare dazio in un calendario ricco di impegni. Ora, però, bisogna dimostrare anche in campionato, domenica contro l'Empoli, di avere la stessa "fame e concentrazione", come chiede Allegri, che ha concesso un giorno di riposo alla squadra, rientrata in Italia soltanto a tarda notte. In Toscana il tecnico potrà contare di nuovo su Barzagli, a riposo in Champions, e dopo lo stop del campionato tornerà anche Benatia, alle prese con una distrazione muscolare. Contrattempi in via di risoluzione per la gioia del tecnico bianconero, al lavoro per fare della Juve una corazzata. In Italia come in Europa.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA