• Redazione

Tutti pazzi per Piatek



IL CASO/Il Napoli ha già chiesto il goleador della Serie A preso dal Genoa per 4 milioni

NAPOLI. Mentre Ancelotti aspetta con ansia il ritorno dei convocati nelle varie Nazionali per poter preparare al meglio la trasferte di Udine, il presidente De Laurentiis approfitta dell’inaugurazione di un club a lui dedicato a Solopaca, nel Beneventano, per par- lar bene del proprio allenatore. E rivela: ‘’Ancelotti ha un contratto triennale e stiamo lavorando per portarlo a sei anni. Mi sento tranquillo. Non c’è alcuna necessità di correre’‘. Il feeling tra il tecnico e il presidente è sempre più solido e più passano le set- timane, più De Laurentiis sembra convinto di aver fatto la mossa giusta nel lasciare andar via il titubante Sarri e nel portare sulla panchina del Napoli uno degli allenatori più titolati al mondo. “Ancelotti - dice il presidente - è un esempio. Ha vinto dappertutto, con il Milan, il Real Madrid, il Bayern, il Psg e il Chelsea. Mi sono detto che se lo avessi portato a Napoli sicuramente mi avrebbe dato qualcosa in cambio. Ha avuto nove partite per ambientarsi lo ha fatto. La mattina prima della gara con il Liverpool ci siamo sentiti al telefono per parlare della formazione che avrebbe mandato in campo. Lui però ha tagliato corto e mi ha detto che la sera avremmo vinto. Io ho atteso il gol fino all’ ultimo e poi alla fine è arrivato’‘. La volontà di allungare il contratto di Ancelotti non è l’unica ammissione del presidente. De Laurentiis, infatti, parla anche della rivelazione del campionato, il polacco Piatek e confes- sa di aver già preso contatti per portarlo eventualmente in azzurro. ‘’Ho parlato di Piatek sia con Preziosi che con l’agente del calciatore. Ci incontreremo nuovamente. Bisogna vedere se nel Napoli possa essere in grado di rendere come sta facendo nel Genoa ed eventualmente se con Ancelotti sia utile alla causa comune’‘. Piatek si è anche sbloccato in Nazionale, con il gol messo a segno in avvio di match al Portogallo. Alla fine hanno vinto i portoghesi (3-2), ma per il capo-cannoniere della serie A si tratta del 14esimo gol in gare ufficiali da inizio stagione. Alla fine di quella partita, il presidente della Federcalcio polacca, Zibi Boniek, ha detto così: “Se mi chiedesse un consiglio, gli direi di giocare 2 anni al Genoa... poi può anche andare dove gli pare”. Fra gli argomenti trattati con i giornalisti, a margine della cerimonia di inaugurazione del club, anche quello sempre spinoso del San Paolo. ‘’Riguardo allo stadio - spiga De Laurentiis - c’è molto da lavorare perchè sicuramente non è in condizioni ottimali. Le Universiadi rallenteranno inevitabilmente i tempi dei lavori. Ringrazio comunque la Regione Campania per aver messo a disposizione somme che altrimenti non sarebbe stato possibile spendere. Alla fine verranno sostituiti i seggiolini, saranno rifatti i bagni e gli spogliatoi e sostituiti tutti gli impianti elettrici. Poi bisognerà capire se ci accorderemo con il Comune per un’assegnazione per 100 anni o se faremo un contratto per una concessione lunga. È ancora tutto da sistemare, comunque sia- mo in contatto continuo sia con l’assessore che con il capo di Gabinetto del Comune per andare avanti’‘.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA