Ultimi sette posti


MONDIALI 2018/Ronaldo rischia gli spareggi, duello Svezia-Francia, Olanda quasi eliminata


ROMA. L’Europa dà i suoi verdetti per Rus- sia 2018, e trenta nazionali si contendono ben undici posti al prossimo Mondiale. Tra domani e martedì 10, le ultime due partite dei gironi daranno il pass diretto a sette nazio- nali, in attesa degli spareggi per gli altri quat- tro. E si completerà il quadro europeo, per ora formato dal Belgio - unica già qualificata dal gruppo - e dalla Russia Paese ospitante.

Porte chiuse per Repubblica Ceca, Un- gheria, Norvegia e Romania, speranze di play off ancora per Albania, Austria, Bosnia e Grecia, Olanda a un passo dal baratro, in lizza per un accesso diretto ci sono dalla Germania campione in carica al piccolo Mon- tenegro.

Dai nove raggruppamenti d’Europa, emerge che sei sperano negli spareggi (Al- bania, Austria, Bosnia, Cipro, Estonia e Gre- cia), mentre per i primi posti i giochi sono pressochè fatti. Nell’H, il Belgio senza Naing- golan ha blindato il primato (22 punti, +8 sulla seconda), Bosnia e Grecia sono a ca- vallo tra eliminazione e play off: Dzeko ha un punto in più di Manolas ma affronta il Bel- gio sabato a Sarajevo mentre i greci sono a Cipro. Serve tenere le distanze per giocarsi tutto nell’ultima giornata (Grecia-Gibilterra e Bosnia-Estonia, il 10).

Ad un passo dalla Russia la Svizzera (gruppo A), a +3 dal Portogallo, tutte e due hanno blindato primo e secondo posto.

Cristiano Ronaldo deve fare lo stesso ri- sultato degli elvetici sabato in Andorra, per giocarsi il primo posto nello scontro diretto di Lisbona il 10. La Spagna sull’Italia ha il vantaggio dei tre punti e della differenza reti, il primo posto del G è blindato a meno di un doppio scivolone. Agli azzurri serve invece un solo punto, tra le gare di venerdì contro la Macedonia e di lunedì in Albania, per la matematica certezza dello spareggio.

La Germania campione del mondo ha fat- to otto vittorie su otto nel C e le basta anche un pari domani a Belfast per la certezza della qualificazione diretta. L’Irlanda del Nord è matematicamente almeno seconda, per il pri- mo posto servirebbe un’incredibile doppia debacle tedesca.

L’Inghilterra (F) accede direttamente a Russia 2018 battendo la Slovenia domani a Wembley, o anche pareggiando se non vin- ce la Slovacchia: la nazionale di Hamsik in- vece deve battere la Scozia e contare nella sconfitta slovena per andare ai play off, te- nendo lontano la nazionale di Maribor.

Nel gruppo A la Francia deve guardarsi dal ritorno della Svezia: è prima se sabato vince in Bulgaria e gli svedesi cadono in casa col Lussemburgo; diversamente, all’ul- tima giornata deve battere la Bielorussia e contare sulle residue speranze dell’Olanda che chiude il girone ad Amsterdam contro la Svezia, in una sfida che potrebbe trasfor- marsi in uno spareggio per gli spareggi.

Infine i gruppi D, E ed I.

Nel primo la Polonia prima a +3 deve vin- cere in Austria, o pareggiando senza vittorie di Galles o Eire. Giochi aperti per il secondo posto, tra Galles (senza Bale) e Austria. Nel gruppo E, la Polonia avanti di tre punti è prima se vince in Armenia a pareggiano Da- nimarca e Montenegro, le due contendenti per il secondo posto che vedono ridotte al lumicino le possibilità di primo posto.

Nell’I grande equilibrio: Croazia e Islan- da avanti un passo rispetto a Turchia e Ucrai- na: tutto è possibile.

Via ai giochi, l’Europa sta arrivando al Mondiale.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA