Umberto I “indecoroso”

SANITA’/IL MINISTRO GRILLO VISITA IL PRONTO SOCCORSO DEL POLICLINICO ROMANO



ROMA. Medici e infermieri di grande professionalità, ma problemi di pulizia e so- vraffollamento: c'è ancora tanto da fare, nel Policlinico Umberto I ed è presto per parlare di uscita dal commissariamento per la Sanità della Regione Lazio: lo ha detto il ministro della Salute, Giulia Grillo, dopo la visita nel pronto soccorso del policlinico di Roma.

Un giudizio grave, che non ha mancato di scatenare polemiche.

"Da cittadina e da ministro della Salute oggi ho voluto toccare con mano la qualità in emergenza del pronto soccorso con più alto numero di accessi della Capitale e, one- stamente, mi è sembrato che ci sia ancora tanto da lavorare", ha reso noto il ministro.

Ha rilevato tuttavia che "le valutazioni tecniche sul commissariamento e sul piano di rientro del Lazio non spettano né a me né al presidente Zingaretti, ma ai tavoli tecnici del ministero della Salute e del ministero dell'Economia".

Affermazione che il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha definito "nei fatti, priva di fondamento" e che "non esiste in questo momento un orienta- mento del governo Conte indirizzato verso il prosieguo di un commissariamento del Lazio".


Quanto ai giudizi espressi dal ministro sulle condizioni del policlinico, Zingaretti ha rilevato che "la valutazione non può essere fatta con la visita di un'ora e mezza in ospedale" e ha posto l'accento sulla qualità del personale medico: "Da quando siamo arrivati i criteri di valutazione dei direttori sono molto stringenti - ha detto - e se non

raggiunti portano alla decadenza". Non si è fatta attendere nemmeno la risposta del direttore generale dell'Umberto I, Vincenzo Panella, in merito alle condizioni del policlinico: l'attuale sovraffollamento del pronto soccorso, ha detto, è legato "al picco influenzale": una condizione in cui "è difficile garantire con continuità il livello ottimale di pulizia". Molte le reazioni anche dal mondo politico: "Non è ammissibile trovare il più grande pronto soccorso del centro di Roma con pazienti cronici in barelle", hanno rilevato i deputati M5s Massimo Baroni e Francesco Silvestri, rispettivamente membri delle commissioni Affari Sociali e Affari Costituzionali, e Roberta Lombardi, capo- gruppo M5S alla Regione Lazio.


Punta l'indice sulla gestione della Regione il capogruppo di Forza Italia della Regione Lazio, Antonello Aurigemma, mentre i consiglieri FdI della Regione Fabrizio Ghera, Chiara Colosimo e Giancarlo Righini chiedono "un piano di riorganizzazione del sistema" e un Consiglio regionale straordinario su questo tema. La Fp Cgil di Roma e Lazio, infine, rileva che il commissariamento "è la causa, non l'effetto" della situazione osservata oggi dal ministro.

ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA