Vettel: “Annata positiva”



F1/IL FERRARISTA TRACCIA IL BILANCIO DELLA STAGIONE. CON QUALCHE RAMMARICO

ROMA. Una stagione complessivamente positiva in cui pochi si aspettavano una Ferrari così forte e in grado di lottare ad armi pari con la Mercedes per quasi tutto il corso del 2017. Alla vigilia del Gran Premio del Messico, dove il rivale della Stella d’Argento, Lewis Hamilton, si gioca il primo vero match-point per laurearsi campione del mondo, Sebastian Vettel fa il bilancio della stagione della scuderia di Maranello considerando il bicchiere nettamente pieno nonostante gli errori e i problemi di affidabilità che hanno frenato la sua corsa verso il primo titolo con il Cavallino Rampante, a dieci anni di distanza dall’ultimo sigillo targato Kimi Raikkonen.

‘’Innanzitutto - assicura il quattro volte campione del mondo - non è ancora finita, anche se non dipende più da noi. E spero di poter fare una bella gara qui a Città del Messico’’. A tre gare dal termine del campionato Hamilton ha 66 punti di vantaggio su Vettel (331 contro 265) e gli basterà arrivare quinto per vincere il suo quarto titolo in carriera eguagliando proprio il rivale tedesco. ‘’Nel complesso è stata un’annata positiva - sottolinea il ferrarista - nessuno si aspettava che fossimo così forti. Purtroppo in alcune gare ci sono sfuggite le opportunità di mano. Vogliamo vincere le ultime tre gare e questo è il nostro obbiettivo, il team ha fatto un gran lavoro ed abbiamo dimostrato che tutti si sbagliavano su di noi all’inizio dell’anno. In inverno si parlava tanto di Mercedes e Red Bull...’’. Un Mondiale scappato via per la Ferrarisoprattutto dopo l’occasione persa a Singapore quando Vettel e Raikkonen si sono autoeliminati dopo il semaforo verde scontrandosi tra loro con in mezzo la Red Bull di Max Verstappen. ‘‘Credo - evidenzia il pilota tedesco della scuderia di Maranello - che ci sono stati problemi, delle rotture e sappiamo dove intervenire. Conosciamo i nostri punti deboli e se risolviamo questi problemi saremo un team più forte con un pacchetto più forte e competitivo. Dobbiamo continuare a fare dei passi avanti’’. Vettel conclude parlando del suo futuro compagno di squadra dopo Kimi Raikkonen, confermato anche per il prossimo anno: ‘’Non mi dispiacerebbe avere Daniel Ricciardo in squadra. Per il prossimo anno è tutto deciso, ma non sono io a scegliere è il team che sceglie, se è una cosa che accadrà non lo so’’. In vista della possibile conquista del titolo piloti in Mercedes c’è, intanto, grande soddisfazione per aver portato a casa già il campionato Costruttori in una stagione con tante novità regolamentari. “Sono fiero - ammette Valtteri Bottas - d’aver fatto parte del successo nel Mondiale costruttori. Con un cambiamento di regolamento così grande dimostra la forza della Mercedes. In alcune gare ho faticato più di altre, è tutta una questione di dettagli (lo stile di guida, l’assetto), ma credo di poter tornare su un buon livello prima della fine dell’anno. Lewis (Hamilton, ndr) dopo la pausa estiva - conclude Bottas - è riuscito a ricavare il massimo dalla vettura e merita i risultati che sta ottenendo’’.


ITALIAN LANGUAGE DAILY NEWSPAPER

PUBLISHED BY GRUPPO EDITORIALE OGGI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Tutti i diritti riservati @ GRUPPO EDITORIALE OGGI e A SOAKING MEDIA